| Promozione siti web | Crea il tuo Sito Web | Google SEO | Design creativo | Trucchi Joomla | Contatti |

Home
Prezzi e Soluzioni
Portfolio Siti Internet
Portfolio Grafica Pubblicitaria
Design e Comunicazione
Risorse Utili
Dominio - Spazio Web
Foto artistiche e pubblicitarie
Creare Video
Corsi di Informatica
Disegnare Siti Internet
Extension Joomla Gratis
Template Joomla Gratis
Strumenti SEO
Guide SEO
Chi Siamo
INFORMATIVA PRIVACY
INFORMATIVA COOKIES

4.3. Siti di affiliati privi di contenuti originali

PDF Stampa E-mail
Scritto da Google nelle Linee Guida per i propri Quality Raters e tradotto da OORKA.COM   

Una pagina definita “Thin affiliate” è una pagina che esiste per “trasportare” un visitatore su un altro dominio con un differente proprietario. Le parole chiave trasportano il visitatore sulla pagina affiliata e i link sulla pagina affiliata trasportano il visitatore sulla seconda pagina, di proprietà del venditore effettivo.

Questa è una situazione di condivisione del ricavo in cui all'affiliato viene pagata una commissione dal venditore effettivo per qualsiasi attività generata sul sito del venditore. Di solito, l'attività è una transazione di vendita, come l'acquisto di un prodotto o la prenotazione di un hotel. Il sito affiliato contiene testo e probabilmente immagini copiate dal sito del venditore. Non offre nessun (o scarsissimo) servizio con valore aggiunto, nel guadagnare la propria commissione. L'affiliato può anche ottenere dei ricavi PPC, fornendo link PPC sulla propria pagina.


Riconoscere i Thin affiliates (siti affiliati)


Cliccare sui tasti “Ottieni informazioni” o “Fai un acquisto” porta a un venditore su un altro dominio. Cliccando col tasto destro su un'immagine della pagina e guardando le “Proprietà”, si vedrà che l'immagine ha un URL diverso rispetto all' URL della pagina. Questo segnala che l'immagine proviene dal sito del venditore.

Un esempio di sito affiliato: http://findmeatune.com/artist-Pink

Si tratta di un sito affiliato ad Amazon. Andando a vedere le proprietà delle immagini sulla pagina, si può vedere che provengono da Amazon.com.

Sulla pagina non c'è nessun valore aggiunto (recensioni, comparazione dei prezzi ecc.) e il valore della pagina consiste soltanto nel link al sito del venditore.

Non è possibile concludere una transazione su un sito affiliato.

Molti rivenditori sul web offrono programmi di affiliazione. Alcuni fra gli esempi più comuni sono Amazon, eBay, Zappos e Overstock.


Riconoscere i veri venditori


Le caratteristiche che vi aiutano a determinare se un sito è un vero venditore includono:

  • un link a “visualizza il tuo carrello” che risiede sullo stesso sito e si aggiorna quando aggiungete dei prodotti

  • la presenza delle Condizioni di recesso, contenente un indirizzo fisico di riferimento

  • un calcolatore per i costi di spedizione

  • un link alla “wish list”, o un link per rimandare l'acquisto di un prodotto

  • un modo per tracciare gli ordini

  • un forum per gli utenti

  • la possibilità di registrarsi e loggarsi

  • un Registro regali oppure un invito ad affiliarsi a quel sito


Attenzione:

Non è necessaria la presenza di tutte le caratteristiche descritte perché un venditore sia considerato “vero venditore”.

Yahoo!Stores sono veri venditori, non Thin affiliates (affiliati).

Alcuni veri venditori vi porteranno comunque su un'altra pagina per concludere la transazione, perché utilizzano un sistema di terze parti. Questi venditori non sono degli affiliati.


Non tutti i siti affiliati sono privi di contenuto originale

Se una pagina offre del valore aggiunto, oltre ai link del venditore, non è un affiliato. Per esempio, se l'affiliato offre la funzione di comparazione dei prezzi, o recensioni di prodotti, ricette, testi di canzoni ecc., non è un affiliato e di conseguenza, non è Spam. Alcune aziende che offrono la comparazione dei prezzi o qualche altra utile funzione, in aggiunta al link del venditore, sono:

 

 

PARTE 1: LINEE GUIDA PER LA VALUTAZIONE
1.1. Il ruolo del Quality Rater
1.2. Le query di ricerca
1.3. Tipi di query
1.4. Scale di valutazione
1.5. Categorie non votabili
1.6. Etichette da assegnare allo spam
1.7. Bandiere da assegnare allo spam
 
PARTE 2: UTILIZZARE EWOK
2.1. Introduzione - Ewok
2.2. Accesso all'interfaccia di EWOQ
2.3. Il voto
2.4. Screenshot pagina di voto
2.5. Screenshot attività disponibili
2.6. Schermata della tua attività di valutazione
2.7. Nuove valutazioni/Moderazione
2.8. Gestione della tua lista di attività
2.9. Regole per i commenti
 
PARTE 3: ESEMPI DI VALUTAZIONE
3.1. Introduzione
3.2. Realtà con nome proprio
3.3. Query a scopo informativo
3.4. Query per info specifiche
3.5. Query che chiedono un elenco
 
PARTE 4: LINEE GUIDA SULLO SPAM
4.1. Pagine PPC
4.2. Domini parcheggiati
4.3. Siti di affiliati privi di contenuti originali
4.4. Testo e link nascosti
4.5. Redirect in JavaScript
4.6. Keyword stuffing
4.7. Frame 100%
4.8. Redirect subdoli
 
PARTE 5: GUIDA RAPIDA ALLA VALUTAZIONE DELLA QUALITA'
 
PARTE 6: GUIDA RAPIDA AL RICONOSCIMENTO DELLO SPAM
 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Siti Internet Bologna